Campioni di profumo avvelenati, l’ultima (stravecchia) bufala sull’Isis